La casa degli alberi alti

La casa degli alberi alti.

La casa degli alberi alti.


A D.

Vieni con me,
nella casa degli alberi alti*.
Dove il vento fa
ghirlande alle fronde,
e il sole
regala la quiete che vibra.

Nella radura
disporremo il nostro lavacro;
asciugherò i tuoi piedi
e bacerò le tue mani.

Poi tu sola entrerai
e il mio amore ti seguirà.

Ritroverai la tua danza,
i tuoi canti,
le pagine fitte d’inchiostro,
la presenza di persone
a te care.
E io avrò questa lacrima idiota,
nel saperti felice di nuovo.


* E’ un verso della poesia “In mezzo a noi” di Luigi Finucci, dalla raccolta L’Ultimo Uomo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...