Sopra la follia. In equilibrio.

Fra i saliscendi delle Marche, fra gli zig zag delle strade da sembrare un ubriaco,  non ho pensato ad altro: equilibrio. Come un angelo che scivola sulla fune, sospeso nel vuoto. Oscilla appena, ma non vola. Appesantito dalla pertica che ha in mano, e lo incolla al cavo. Terminerà il percorso, stupirà il pubblico. Ma non volerà: come dovrebbe, come potrebbe. Come lo renderebbe felice.

Scrivo di te. Ma come mi capita spesso, scrivo di me. Sopralafollia. Non sarà un caso che è stata la tua parola segreta per molto tempo. Sopralafollia. E manca un pezzo: equilibrio.  Ci hanno insegnato così: di essere persone equilibrate, per bene. Non che sia un male: ma a volte, questo, invece di essere un trampolino di lancio dal quale esprimere se stessi, finisce per appesantirci.

Gli equilibri sono sempre così, precari. Io ho la doppia impressione che se l’equilibrio è il mezzo per la pacificazione, questo non è il mezzo per la felicità. La pacificazione di se, intendo. La pacificazione del vulcano: la lava scorre nelle viscere della terra, ma il camino, il alto – nero e grande – dorme un sonno secolare.

Finirà per esplodere. Oppure mai. Ma la lava corrode le viscere, scava antri e forni. Ci fa essere brave persone. Per gli altri. E solo poco per noi. E l’equilibrio non è più equilibrio, non è leggerezza, è un pesante vestito che indossiamo e che non ci fa muovere. Che non ci lascia esprimere. L’equilibrio si fa sul cemento dei nostri desideri, non sulla sabbia precaria di quello che si aspettano da noi.

———

“Potevo chiedere ad uno qualunque dei miei figli 
di parlare ancora male e ad alta voce di me. “

———

Un Commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...